3 cose da sapere prima di fare un corso sull’autismo

Cosa dovresti sapere prima di cominciare un corso sull’autismo? 

Durante i nostri momenti di formazione incontriamo tanti familiari, amici, insegnanti ed educatori che vogliono scoprire di più su come comprendere, aiutare e produrre un cambiamento tangibile per le persone con autismo. Ascoltando con attenzione i loro dubbi e i loro pensieri, ci siamo resi conto che possono esserci delle aspettative falsate verso un corso sull’autismo. Per questo vogliamo chiarire questi aspetti in tre punti chiave.

 

1. Non esiste un solo tipo di autismo.

L’autismo è una condizione, un modo diverso di vedere le cose, esprimersi e interagire con gli altri. Non aspettarti che ogni persona con autismo si comporti allo stesso modo. Comprendere le infinite sfumature di questa condizione è possibile solo attraverso le capacità di un professionista esperto. Quello che potrete fare insieme, però, è stimolare la tua capacità di recepire segnali, osservare reazioni, fare tuo un approccio che vada incontro alle esigenze delle persone con autismo.

 

2. Non ti renderà capace di sostituirti a un esperto.

Voler acquisire maggiore consapevolezza sull’argomento è un’ottima scelta. Dimostri grande sensibilità nel voler conoscere meglio i diversi aspetti dell’autismo e sicuramente questa si rivelerà preziosa nei momenti in cui interagirai con persone con autismo.

L’importante è ricordare che non si diventa esperti con un corso sull’autismo. A studi approfonditi va aggiunta molta pratica. Non è possibile sostituirsi ai professionisti. Le persone con autismo meritano le nostre migliori attenzioni e questo vuol dire anche affidarsi a professionisti competenti. Saper rispettare i loro tempi e i loro spazi è importante, ma bisogna saper riconoscere, per il loro bene, che solo professionisti esperti potranno supportare te e loro nelle questioni più serie.

3. Non aspettarti una soluzione standard.

Nessun corso sull’autismo consegna una chiave per la guarigione, perché non c’è nulla da cui guarire.
L’autismo è uno modo diverso di sentire, di interagire, di vedere la realtà, perciò quello che puoi sviluppare è un approccio più consapevole e rispettoso verso le persone con autismo.

In un corso sull’autismo non sempre hai la possibilità di interagire con il docente e chiedere spiegazioni e consigli per la persona con autismo di cui ti prendi cura. Inoltre, un professionista non può dirti qual è la strategia migliore se non vede il bambino o il ragazzo. Sarebbe poco serio oltre che eticamente non corretto.

Quello che dovrai fare è innanzitutto cambiare la tua prospettiva sull’autismo. E poi, prendere ciò che hai imparato e, con l’aiuto di una persona esperta che conosce la persona con autismo, ritagliare un programma specifico per le sue esigenze.

 

Ora che sai quali convinzioni lasciare da parte prima di partecipare a un corso sull’autismo, sei pronto per scegliere il percorso di formazione più adatto a te.
I nostri esperti sapranno condividere con te i frutti dei loro studi e della loro esperienza per accompagnare le persone con autismo nella vita di tutti i giorni.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *