Progetto Autismo e Danza: “Dance for all” – intervista con Guido D’Angelo e Sara Accettura

In questa video intervista scopri come lo sport e l’arte possono favorire l’integrazione sociale e lo sviluppo di abilità motorie nelle persone con autismo attraverso un caso concreto: il progetto autismo e danza “Dance for All”, in cui ragazzi con autismo e ballerini professionisti hanno danzato insieme.

Quali argomenti sono affrontati?

Durante i 90 minuti dell’intervista con Sara Accettura, insegnante di danza dell’Universitaà di Malta e Guido D’Angelo, psicologo di Dalla Luna e analista del comportamento certificato a livello internazionale (BCBA), affrontiamo questi argomenti:

  • Perché il movimento incide positivamente sulle abilità e sulle relazioni
  • Alcuni consigli per sviluppare abilità di movimento, di espressione e sociali attraverso la danza
  • L'esperienza del progetto Dance for All, che ha coinvolto persone con autismo e ballerini professionisti
  • le attenzioni da avere quando si coinvolgono le persone con autismo in un progetto di questo tipo
  • e tanto altro

Per trarre il massimo beneficio dalla visione di questa intervista, vogliamo fornirti 3 semplici consigli:

  1. Se non hai tempo a sufficienza adesso, bloccati delle date in agenda per guardare questa intervista (per intero o a puntate). Ciò che non pianifichi, non avviene nella tua vita.
  2. Evita qualsiasi distrazione (come altre finestre web aperte, rispondere ai messaggi o alle chiamate, ecc.).
  3. Prendi carta e penna e annotati i concetti più importanti in modo da fissarli meglio nella memoria.
  4. Se ti senti particolarmente ispirato, scrivi qui sotto un commento o una domanda su ciò che hai sentito. In questo modo, contribuirai a creare una discussione costruttiva su questo argomento.

 

 

Vuoi partecipare in diretta alla prossima intervista? Clicca qui e riserva il tuo posto

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *