Cos’è l’autismo?

cosa-e-l´autismo-blog-dallaluna-formazione

In questo breve articolo, vogliamo spiegarti cos’è l’autismo e sfateremo alcuni falsi miti diffusi per darti una comprensione autentica di questa condizione.

I numeri dell’autismo

Al mondo ci sono 7 miliardi e 46 milioni di persone, ognuna inevitabilmente diversa dall’altra. L’Autismo è una delle possibili declinazioni del genere umano.

Si pensa che un individuo ogni 150, o alcuni dicono 1 su 88 sia una persona con autismo. Alcuni di loro non sono in grado di parlare oppure sviluppano un linguaggio molto limitato, ma esistono anche dottori, scienziati, attori, pittori e persino cantanti con autismo.

Non è sempre facile riconoscere l’autismo perché ne esistono tante sfumature. In alcuni casi, si dichiara con un andatura saltellante, nei silenzi o nelle mani che oscillano nell’aria senza afferrare. In altri è nascosto dietro gesti goffi, in un modo insolito di parlare o in alcune espressioni bizzarre del viso.

L’autismo e i suoi sintomi

In una persona con autismo il linguaggio può essere assente, limitato a poche parole o al contrario essere ricco ma pedante ed eccessivamente meticoloso. Spesso la comunicazione non è accompagnata da gesti e lo sguardo non segue le variazioni nel ritmo comunicativo. Il tono della voce può essere piatto, carente delle modulazioni necessarie per dare enfasi a un discorso. Ai nostri orecchi, la comunicazione di una persona con autismo può suonare come una sinfonia di strumenti non accordati.

riconoscere-l'autismo-blog-dallaluna-cos'è-l'autismo

Per una persona con autismo è difficile muoversi con disinvoltura nel mondo sociale. Il 99% delle persone è dotata di un senso innato per comprendere quello che accade tra gli individui:

  • due ragazzi che si guardano sorridendo con le fronti incollate sono innamorati
  • un volto accigliato è il presagio di un rimprovero
  • uno sguardo furtivo verso un compagno di gioco può rivelare un inganno nella partita.

Ma le persone con autismo non possiedono un adeguato dizionario sociale e così sono ostacolate nel:

  • decifrare il codice delle relazioni
  • apprenderne gli schemi di comportamento
  • agire in modo efficace in un mondo costruito e definito dalle regole delle interazioni.

cosa-e-l´autismo-un-modo-diverso-di-leggere-il-mondo-blog-dallaluna-formazione

Le persone con autismo spesso desiderano che ogni cosa sia al suo posto, o meglio nel posto che loro stessi hanno assegnato. Questo perché ciò che è abitudinario e ripetitivo risulta tranquillizzante per loro mentre quello che sconfina dal recinto della prevedibilità può confondere e spaventare:

  • una visita non annunciata
  • mangiare una pizza a pranzo
  • eseguire le azioni abituali secondo una sequenza diversa
  • una disposizione inusuale degli oggetti all’interno del loro spazio di vita è spesso vissuta come disorientante.

Allo stesso modo gli interessi personali sono perseguiti con dedizione e perseveranza tali da tracciare un confine che protegge dall’entropia del mondo circostante. Mentre una persona con autismo esplora le caratteristiche dei rettili, il roteare delle ruote di una macchinina o delle pale di un elicottero o il funzionamento del corpo umano, il fluttuare dei pesci in un acquario, il resto del mondo scorre inesorabilmente.

Come funzionano i sensi di una persona con autismo

La percezione di una persona autistica funziona in modo molto diverso da quello della maggior parte degli individui, un ronzio può diventare assordante oppure il rombo dei reattori di un aereo può sembrare come un soffio leggero. Una fonte luminosa può accecare, un tocco leggero può diventare una pressione insostenibile oppure un abbraccio deve trasformarsi in una stretta per poter essere sentito.

Gli odori a volte possono irrompere prepotentemente nel campo percettivo e dominarlo. Per alcuni, gli odori sgraditi dalla maggior parte delle persone sono percepiti come gradevoli, tranquillizzanti e per altri i profumi appena percepibili possono diventare estremamente intensi e nauseanti.

persone-con-autismo-e-il resto-del-mondo-blog-dallaluna-formazione-cos'è-l'autismo

Cos’è l’autismo? Un modo diverso di leggere il mondo

Esistono, dunque, due realtà distinte: quella delle persone con autismo e il resto del mondo. Due popolazioni che condividono solo in parte la lingua i principi nelle relazioni e il modo di dedicare tempo alle proprie passioni. Gli stessi sensi sono regolati per cogliere colori, musica e sapori in modi differente.

Solo trattenendo il fiato per un momento possiamo imparare a parlare nei silenzi, a uscire dalle briglie delle regole sociali, a provare curiosità per passioni inaspettate, ad accarezzare con rispetto, a connetterci.

In questo modo, allora, capiremo veramente cos’è l’autismo e compiremo il primo passo per aiutarli.

Vuoi sapere di più sull’autismo? Accedi al nostro corso gratuito (clicca qui)